MODELLI DI CREAZIONE

Dal sito : http://www.creationevidence.org/

creazione0

Ci si chiede spesso “Che cosa si intende con il termine modello di creazione?” Un modello è una struttura attorno al quale si organizzano osservazioni e fatti. Quindi il modello è una struttura di informazioni in cui l’universo e i suoi sistemi vitali vengono spiegati come sessi sono stati disegnati e come si sostengono. Nel corso di quarant’anni di ricerca Biblica e scientifica, il nostro direttore ha formulate e compost un Modello di Creazione. I suoi principi di base sono sostenuti dai maggio creazionisti. Oltre a questi pilastri di base, distintivi programmi di ricerca hanno portato a specifiche are di affinamento in questo particolare modello. Seguono cenni di questo modello. Una enorme priramide di prove per la progettazione e la recente creazione è disponibile per uno studio dettagliato. Nella lettera ai Romani 1:20 si dice “Infatti, dalla creazione del mondo in poi, le sue perfezioni invisibili possono essere contemplate con l’intelletto nelle opere da lui compiute, come la sua eterna potenza e divinità essi sono dunque inescusabili” Prove scientifiche per la creazione abbondano in aree di osservazione oggettiva. Gli studiosi in varie discipline scientifiche hanno scritto sulla complessità incredibile dei sistemi viventi e della struttura dell’universo. Questa complessità è oltre il possibile sviluppo naturale. Cominciamo a vedere un breve riassunto della Creazione in Sinfonia scritto dal Direttore Carl Edward Baugh .

L’espressione variabile delle proteine in sistemi viventi nei sistemi viventi

Dipende dalle informazioni

Già presenti nel genoma

Una ricerca originale condotta presso il “creation Evidence museum di Glen Rose Texas” nella metà degli anni 90 utilizzava i parametri fisici ambientali in una biosfera iperbarica come premessa. Alterazione dei parametri atmosferici incluso aumento della pressione atmosferica, ossigeno e percentuale di anidride carbonica e momento elettromagnetico. A seguito di queste alterazioni la struttura fisica e l’espressione della proteina del veleno di serpente erano cambiate significativamente. Il confronto fu fatto tra condizione di controllo ambientali e condizioni biosferiche iperbariche .

Nell’analisi indipendente e nella inerente corrispondenza nelle pagine seguenti alcune espressioni della proteina erano rinforzate e altre diminuite e alcune eliminate e alcune epressioni che non si vedono in condizioni normali erano evidenziati in condizione iperbarica.

Ndr Riporto qui di seguito l’esposizione del modello di creazione anche se  per me va  inteso come un archetipo o meglio un mito non è un discorso letterale :

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 1

creazione1

Il nostro modello di creazione inizia , non con la dimensione spazio temporale, ma con il Creatore stesso. George Ellis, coautore di “La struttura a larga scala  del tempo e dello spazio” conferma “La costruzione di punti naturali  da parte di un progettatore con specifiche finalità. Possiamo identificare il Dio della creazione? Noi pensiamo di poterlo identificare sia biblicamente che scientificamente .

Nello studiare le religioni create dall’uomo, la creazione di antichi miti e delle deità pagane, si possono trovare dei principi comuni che esprimono le caratteristiche  dei loro dei. Questi includono:

– L’uomo lascia la terra e diviene una divinità

– un gruppo di divinità in conflitto tra di loro

– il senso di preoccupazione

– la creazione per mezzi naturalistici

– l’esplorazione della creazione da parte degli dei

– il sacrificio attraverso la morte

Solo un concetto di creazione è unico e non condivide queste caratteristiche ed è il racconto della creazione raccontata nella Bibbia. Il Dio della Bibbia è il solo Dio che soddisfa l’ osservazione stessa  dell’uomo e di ciò che gli insegna la vita.

La conoscenza mostra che “la prima Causa della Creazione” o “il Creatore”

DI:                                                    DEVE ESSERE:

La fine del tempo                              infinita nella Sua natura

Movimento perpetuo                        Onnipotente di energia

Complessità infinita                          Omniscente nella sua intelligenza

Coscienza                                        Personale

Sentimento                                      emozionale

Desiderio                                         volitivo

Valori etici                                        morale

Religione                                         Spirituale

Bellezza                                           estetica

Sistema di giustizia                          imparziale

Rettitudine                                        Santa

Amore                                               Amorevole

Vita                                                    vissuta

Le grandi domande filosofiche sulla vita che è stata fatta da tutte le culture sono :

Chi sono io?

Da dove vengo?

Qual è la ragione per cui sono qui?

Dove vado?

Queste possono essere affrontate dallo studio della “Prima causa della creazione”, il Creatore stesso.

E’ possibile che il Creatore originariamente abbia disegnato la terra e tutto il creato a beneficio di colui che il creatore stesso ha atteso al sesto (e ultimo) giorno della settimana per creare?

Noi diciamo che è possibile. Questo UOMO sarebbe creato ad immagine del suo creatore per adempiere al Suo scopo, e per essere responsabile della creazione. La creazione originale con la sua volta celeste protettiva  che sostiene l’infrastruttura interna e le  miriadi di forme di vita sarebbe stato un ambiente in cui l’uomo poteva fiorire.

volta

La volta protettiva dei cieli  :

  • riceve l’energia delle onde corte dai corpi stellari
  • amplifica la luminosità  dello  spettro medio
  • filtra le radiazioni ultraviolette nocive
  • Causa l’aumento della pressione atmosferica
  • Causa l’aumento del rapporto di ossigeno

Infrastrutture di supporto interno

  • Mantengono il campo magnetico del nucleo orientato correttamente
  • Elementi radioattivi emanano radiazioni nucleari ed energia termica
  • Uno strato a di idrocarburi modera e sostiene la temperatura costante dell’energia
  • Le grandi acque trasportano l’energia attraverso la superficie della terra

Una miriade di forme di vita

  • Piante: piante e semi nella frutta
  • Animali: tutte le creature inclusi i dinosauri coesistono con l’uomo
  • Uomo: intelligenza superiore, gioventù immediata e maturità funzionale

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 2

creazione2

In principio Dio creò il cielo (La dimensione spazio-tempo) e la terra. E la terra era informe e deserta. Appena creata la terra era semplicemente una massa d’acqua. Chiamandola terra, la deduzione è che il Creatore aveva intenzioni future con un disegno e uno scopo. Cominciando con l’acqua, abbiamo gli elementi di base delle reazioni della terra, e l’ingrediente essenziale dei processi della vita. Nell’acqua si ha l’integrazione di idrogeno e ossigeno. Il problema della trasmutazione degli elementi è risolto con acqua. Tra gli elementi no. 6 ed elementi no. 7 della tavola periodica non ci può essere una trasmutazione (vedi legge universale di W.Russel) . Creando gli elementi numero 1 e 8 prima, c’è la futura possibilità per l’energia e gli elementi di essere trasmutati in qualsiasi cosa il Creatore voglia creare nella sua progettazione e per il suo scopo.

La terra era vuota e senza forma; c’era solo acqua. Non aveva una forma di superficie. Questa sarebbe stata creata nel terzo giorno della creazione. Il primo giorno della creazione lo Spirito di Dio si sarebbe spostato sulla massa acquosa e quindi avrebbe generato una sfera. Il Pensiero attuale delle scienze fisiche indica con una piccola struttura della terra e con le linee dello spazio che vengono curvate, si avrebbe un fenomeno di integrazione di spazio tempo ed energia. Nel modello di creazione, c’è la dimensione spazio / tempo, chiamato i cieli (plurale) e una sfera di acqua. Questo è plausibile secondo la nostra attuale comprensione delle scienze fisiche.

Quando lo spirito di Dio aleggiava sopra al corpo di acqua, l’energia era espressa per uno scopo specifico.

La molecola dell’acqua, H2O, sono una combinazione unica di elementi, tra cui:

– Un polo negativo e positivo

– Una carica

– Il proprio piccolo campo elettromagnetico

– In tendenza casuale

– è sia solido, liquido o gassoso

Con l’aggiunta di energia e di uno specifico movimento ad una massa acquosa, essa assume una forma sferica. Le molecole d’acqua si allineano, e si forma un campo elettromagnetico globale. C’è acqua super caricata nelle linee di forza elettromagnetica. Nella superficie in cui si trova la maggiore concentrazione di energia, sarebbe normalmente avvenuta l’elettrolisi e quindi si sarebbe rotto il legame H2O e ciò avrebbe acconsentito all’idrogeno e all’ossigeno di liberarsi. (L’Energia elettromagnetica attorno ai corpi d’acqua produce idrogeno libero). Il movimento dello Spirito di Dio avrebbe causato idrogeno libero, ossigeno libero, e un campo elettromagnetico.

Questo primo giorno della creazione è un giorno letteralmente solare, ma esso rappresenta anche la profonda penetrazione della materia e dell’energia nello spazio, l’interpretazione di grandi quantità di anni luce nello spazio, e l’arrivo di informazioni in onde luminose rispedite dalla terra. L’intera creazione è avvenuta circa 6000 anni fa. (Maggiori informazioni sulla dimensione spazio / tempo e “Che cosa è un giorno” saranno date in seguito)

Nella dimensione spazio / tempo ci rendiamo conto che in tutto l’universo c’è una trinità. Nello spazio si dispone di altezza, lunghezza e la larghezza. Nel tempo c’è   passato, presente e futuro. Nella materia si ha energia, movimento, e fenomeni. Eppure, il cosmo è infrastrutturato .

Dio disse: “Sia la luce”. Anche se non siamo d’accordo con la vecchia linea temporale anche astrofisici evolutivi affermano che “tutti i fenomeni fisici potrebbe venire dalla luce”. Esperimenti di laboratorio dell’UCLA hanno dimostrato che in determinate condizioni, la luce si forma quando il suono viene trasmesso attraverso l’acqua. Dio avrebbe allungato i cieli durante la prima settimana di creazione e di nuovo durante il tempo del diluvio universale. La terra stava ancora sperimentando sei giorni solari letterali

La molecola dell’acqua, H2O, è una combinazione unica di elementi, tra cui:

– Un polo negativo e positivo

– Una carica

– Il proprio campo elettromagnetico piccolo

– In tendenza casuale

– Essere solido, liquido o gas

Con l’aggiunta di energia e di movimento specifico ad una massa acquosa, assume una forma sferica. Le molecole d’acqua si allineano, e un campo elettromagnetico globale è formato. C’è acqua eccellente praticati nel linee di energia elettromagnetica. Alla superficie in cui si trova la maggiore concentrazione di energia, si avrebbe l’elettrolisi normale, rompendo il legame H2O e consentendo idrogeno libero ed ossigeno libero. (Energia elettromagnetica attorno ai corpi d’acqua produce idrogeno libero). Il movimento dello Spirito di Dio avrebbe causato idrogeno libero, ossigeno libero, e un campo elettromagnetico.

Questo primo giorno della creazione è un giorno solare letterale, ma esso rappresenta per la penetrazione profonda di materia ed energia nello spazio, l’interpretazione di grandi quantità di anni luce nello spazio, e l’arrivo di informazioni in onde luminose rimandati a terra. L’intera creazione è avvenuta circa 6000 anni fa. (Maggiori informazioni sulla dimensione spazio / tempo e “che cosa è un giorno” in ulteriori lezioni)

Nella dimensione spazio / tempo ci rendiamo conto che tutto l’universo c’è una trinità. Nello spazio si dispone di altezza, lunghezza e la larghezza. Nel tempo che avete passato, presente e futuro. In materia si ha energia, movimento, e dei fenomeni. Eppure, il cosmo è intrastructured.

Dio disse: “Sia la luce”. Anche se non siamo d’accordo con la linea temporale di vecchiaia anche astrofisici evolutivi affermano che “tutti i fenomeni fisici potrebbe venire dalla luce”. Esperimenti di laboratorio UCLA hanno dimostrato che in determinate condizioni, la luce si forma quando il suono viene trasmesso attraverso l’acqua. Dio avrebbe allungare i cieli durante la prima settimana di creazione e di nuovo durante il tempo del diluvio universale. La terra era ancora sperimentando sei giorni solari letterali

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 3

creazione3

In risposta alla espressione di energia del Creatore, l’idrogeno concentrato nella volta magnetica si è legato al reticolo cristallino tra le molecole d’acqua. Un sottile, firmamento solido è stato così generato, sospeso dalla sua stessa superconduttività come una volta sopra alla superfice acquatica della Terra. Le sue proprietà fisiche naturali hanno permesso  allo spettro medio e alla radiazione ad onda lunga di essere trasmesse e foto-moltiplicate. Le radiazioni di lunghezza d’onda più corta sono state assimilate nel campo magnetico, fornendo un meccanismo di rifornimento che potesse essere usato dai sistemi viventi che dovevano ancora essere creati. Le lunghezze delle onde radio sono state rese udibili ad intermittenza e le aree di massa acquatica hanno danzato rispondendo attivamente

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 4creazione4

Il terzo giorno sono apparse le terre asciutte e tutti gli elementi concomitanti. Una solida crosta granitica ha dato la forma alla superfice del giovane pianeta. Il nucleo ferromagnetico manteneva l’allineamento del campo magnetico. Gli elementi radioattivi con le adiacenti unità moderanti formarono le fondamenta e un reattore nucleare controllato all’interno della terra. Masse di idrocarburo hanno assunto il loro ruolo come degli strati isolanti per moderare le temperature nelle adiacenti riserve d’acqua. Queste acque calde sono risalita attraverso il granito, l’argilla e la sabbia per ricircolare indietro nelle riserve sotterranee e formare un ciclo idrico dinamico. Un grande super continente si era delineato nella superficie del pianeta. Piante lussureggianti furono create con i loro frutti e semi completamente formati, così da incorporare “l’immediata giovinezza” e “la maturità funzionale”. Il quarto giorno si sono formati i cieli dalla massa e l’energia inerente nel diluvio universale di luce registrato al giorno uno. Poiché la struttura microcosmica degli atomi avrebbe permesso sette gusci di particelle sopra i suoi nuclei, la struttura del macrocosmo dei cieli superiori avrebbe raggruppato sette distinte “sfere” di corpi stellari su scala universale. Progettati nell’armonia con i bioritmi dei sistemi vitali terrestri, questi strumenti stellari provvedevano al tempo e all’energia funzionale all’universo come un tutt’uno.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 5

CREAZIONE5

Il quinto giorno il vasto oceano, i mari frastagliati, i cieli aperti incombevano senza abitanti. Dio creò il pesce e i piumati per riempire il mare e il cielo, e occupare la terra. Sono stati creati insetti volanti e rettili marini. Nel sesto giorno sono stati creati dinosauri, rettili e mammiferi. L’uomo è stato poi introdotto nella creazione disegnata dal Creatore a sua immagine, e su cui doveva governare. Il Creatore ha fatto l’uomo come un’estensione di se stesso, ha poi creato la donna da una costola vicino il cuore dell’uomo che è geneticamente identificato come Adamo. Lei era un’estensione di uomo, eppure, nel suo pieno diritto un essere completo e indipendente, in grado di specifica comprensione, espressione unica, e compagnia volontaria. Era fisicamente, mentalmente ed emotivamente dotata di un riflesso del fascino e della bellezza incarnata in tutta la creazione. Eva possedeva grazia e sensibilità ineguagliata da qualsiasi altra perfetta creature di Dio – in breve, una “compagna” in tutte le sue ramificazioni e un “aiuto” nel suo senso più sublime.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 6

CREAZIONE6

L’armonica creazione è stata stabilita per durare per sempre. Un firmamento cristallino sospesa sopra il pianeta filtra le radiazioni ad onde corte, e con la stabilizzazione della sua struttura fisica i segnali radio universali suonano una serenata alla terra con le melodie del mattino. I Pianeti del Sistema Solare sono stati distribuiti a intervalli armonici su larga scala, in coerenza con i campi energetici che i semi della vita prodotti su piccola scala. Il sole radioso ha trasformato e governato il giorno, e la sua energia luminosa che si estende nel firmamento ha illuminato la notte. La luna con il suo riflesso ha aggiunto un invito romantico verso il cielo. Le stelle hanno prodotto riferimenti misurabili attraverso i quali il tempo poteva essere raccontato; i loro colori e le loro formazioni erano varie e fantasiose così come il suo eterno riflesso poteva essere apprezzate.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 7

CREAZIONE7

In questo habitat sublime Dio ha introdotto l’uomo – perché comprenda le sue opere, affinché si correli i suoi prodotti, e  comunichi con il suo Creatore. Udibili segnali radio hanno trasmesso la musica delle sfere tutte le mattine, annunciando la sinfonia armonica di tutta la creazione. Dall’effetto di questa musica si è alzata una nebbia, vibranti cristalli di sabbia nella falda freatica.

Un campo geomagnetico ottimale  ha caricato  le acque, energizzando i  sistemi viventi. Una pressione atmosferica adeguata  ha permesso ai dinosauri di raggiungere la piena statura, che a sua volta ha permesso a loro di mantenere sotto controllo una vegetazione rigogliosa. Temperature moderate bagnavano il mondo, e sorgenti termali calde incoraggiavano la crescita della vegetazione. Tonalità Magenta aumentavano la stimolazione, e microrganismi aerobici interagivano con il suolo e l’atmosfera.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 8

CREAZIONE8

La voce di Dio (che sia esso un intervento vocale diretto o una  rottura vibrazionale indiretta) a livello di microonde di energia ha  penetrato il grande serbatoio d’acqua sotto la  granitica  crosta terrestre. A causa del particolare effetto che hanno le microonde nell’acqua, il  mezzo si è agitato rapidamente ed ha  interrotto struttura sotterranea del pianeta che ospitava i reattori nucleari e le fondamenta interne.

Le acque riscaldate violentemente hanno rotto  la crosta granitica e inviati getti caldi di vapore verso l’alto attraverso il firmamento sottile sospeso sopra la terra. Questa azione ha aperto dei varchi  nella volta cristallina e ne  ha causato il crollo. La massa è caduto come pioggia liquida nelle zone temperate ed è caduta sotto forma di ghiaccio ai poli. In seguito l’espulsione successiva di elementi d’acqua e chimici da perturbato interno della Terra  ed ha saturato con inondazioni la  superficie e gli organismi viventi sono rimasti intrappolati come fossili in depositi sedimentari.

L’attrazione gravitazionale della Luna ha portato il corpo globale dell’ inondazione a essere  in risonanza. Il ciclo di azione di marea ha  depositato materiali organici e inorganici in strati sedimentari conformabili. La stragrande maggioranza della “colonna geologica” è adeguatamente spiegato da un solo anno di attività di inondazione globale.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 9

creazione9

Le dimensioni fisiche dell’Arca si prestano  alla sopravvivenza marina ottimale. In esperimenti di laboratorio il rapporto di sei a uno (lunghezza e larghezza) del vascello mantiene in posizione verticale, con le onde che si infrangono al lato (facendola ruotare costantemente verso le onde).

Il disegno strutturale della nave era a “guscio”, ed era fornita  di “inter-laminazione strutturale” di ciascun componente con ogni altro componente. La resina naturale idrocarburica (“pitch”) ottenuto da alberi è stato utilizzato come adesivo, insieme con pioli di legno distanziate.

Lo Spazio sull’Arca era adeguata per ospitare i rappresentanti  di ogni genere. Studi di verifica includono forme di vita estinte e esistenti.

MODELLO DI CREAZIONE SESSIONE 10

creazione10

All’inizio della sequenza di  inondazione le acque sotterranee sono salite in superficie  ed hanno  spaccato il grande supercontinente Pange in vari continenti, ma i continenti divisi  si trovavano  ancora al loro posto uno accanto all’altro.

Durante l’anno di quella grande inondazione le acque del diluvio globali formarono  strati sedimentari di roccia riempita di fossili. Questi strati sedimentari sono stati collocati direttamente sopra molte delle linee di frattura. Il supercontinente Pangea era ancora al suo posto, ma era stato “fratturato.”

Circa 500 anni dopo il Diluvio una reazione nucleare  di “fuga”  è avvenuta  dell’interno della Terra sotto il bacino del Pacifico meridionale. Questa reazione si è avuta come risultato della perturbazione che ha causato l’inondazione. Questa reazione  nucleare di  fuga ha avuto luogo al tempo di a Peleg, e durante la sua vita il diametro della terra si è espanso  separando  i continenti e spingendo grandi masse di terra in nuove configurazioni.

MODELLI DI CREAZIONE SESSIONE 11

CREAZIONE11


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: