MACCHINE SIMMETRICHE

dal lavoro di Guglielmo Menegatti

Attualmente la nostra tecnologia è primordiale e degenerativa perché si basa sul’uso di macchine asimmetriche che usano e rilasciano calore.

Una macchina asimmetrica oltre ad essere pericolosa per la vita biologica presenta costantemente un bilancio energetico in negativo, in altre parole una parte del suo lavoro è sempre disperso in calore. Una tecnologia coerente e sostenibile impiega gli stessi canoni dell’Universo, e cioè è simmetrica e se usa il calore non lo produce direttamente ma prima lo sottrae da quello esistente. Sistema di funzionamento del sistema simmetrico universale allo scopo del mantenimento dell’equilibrio:

leggeuniversale

Nell’Universo e in natura non esiste l’asimmetria ma la simmetria.

La simmetria è un fattore assolutamente non considerato dalla scienza attuale. Il progetto di un sistema simmetrico è così lontano dalla nostra concezione abituale che la sua descrizione può apparire ridicola eppure se ci si guarda attorno o se guardiamo noi stessi scopriremo che il “tutto” è costituiti da due parti e che queste due parti sono uguali e speculari.

A tal proposito è interessante considerare quanto riportato in questo sito sulla “teoria dell’universo simmetrico” .

Quando si progetta una macchina qualsiasi e cioè indipendentemente dal suo uso e si tiene in conto di questa semplice regola ogni macchina sarà in grado di fare il suo lavoro senza distruggere la natura e se stessa.

Attualmente ad esempio si usa un solo motore per svolgere una determinata funzione.    La stessa funzione però può essere eseguita (aggiungendo qualche ingranaggio) anche da due motori posti sufficientemente vicini e in opposizione di rotazione.
Per operare nella migliore condizione possibile può essere opportuno, ma non indispensabile, che uno dei due motori, alternativamente, sia preponderante rispetto all’altro, e questo significa che un motore trascina oltre alla macchina anche in piccola parte il secondo motore.

Un chiaro  esempio di come la natura operi con un’efficiente macchina simmetrica ce lo abbiamo tutti nel nostro petto. Il cuore è un sistema che usa due pompe in serie con tubazione simmetrica e sovrapposta.

cuore

La progettazione di una macchina simmetrica deve avvenire prima per la parte singola e poi si deve immaginare la sua controparte speculare e la parte di connessione che lega i due sistemi.

Il progetto sarà tanto più perfetto quanto più tutti gli altri elementi che costituiscono la macchina saranno disposti e dimensionati con una simmetria coerente.  L’efficienza delle macchine simmetriche è legata alla struttura e alle dinamiche che reggono l’universo.

Il terzo principio della dinamica prevede che ad ogni azione corrisponde una reazione pari e contraria e questa reazione è tanto più evidente  in un sistema chiuso, ma essendo l’universo  un sistema aperto e non facilmente delimitabile le sue dinamiche non sono sempre facilmente comprensibili.

Possiamo considerare l’universo come un immenso contenitore riempito di un superfluido che ha come scopo il mantenimento dello status quo. Quando qualche azione influisce nella quiete dell’universo per modificare una situazione, il superfluido universale reagisce cercando di riequilibrare la perturbazione. Abbiamo quindi una forza di reazione riequilibriatrice che  è possibile intercettare e sfruttare  a nostro vantaggio nel caso delle macchine simmetriche per aumentare l’inerzia delle macchine e diminuire l’usura delle stesse.

Un ulteriore vantaggio delle macchine simmetriche è che questo tipo di struttura produce un particolare effetto denominato “terza forza” di cui è stato trattato in un precedente articolo. Si tratta di una forza che si rende disponibile “gratuitamente” e  può pertanto essere sfruttata come “Free energy”.

(La Terza Forza come principio e come elemento di grande rilevanza lo si può trovare descritto da tutte le religione del mondo. Nelle religioni il suo simbolo è il triangolo e la suo nome è Trinità. In generale e secondo la filosofia espressa dai vari e più diffusi dogmi si può dire che l’unione di due opposti genera un terzo elemento che compone la triade e quindi la perfezione.  Questo terzo elemento inoltre è l’elemento operativo e intermediario per mezzo del quale si realizzano e concretizzano i desideri di Dio.)

trinity

Fino ad ora  la tecnologia si è a focalizzata sullo studio di sistemi convenzionali non simmetrici e per questo i sistemi e le tecnologie che sfruttano  la terza forza sono ancora guardati con sospetto e dimenticati  o snobbati.

N MACHINE DI BRUCE DE PALMA

Ci risulta che lo scienziato  Bruce E. Depalma bruce(insegnante di fisica per 15 anni all’università  MIT prima di diventare uno scienziato “rinnegato” e morire in cause  poco chiare)  abbia realizzato esperimenti per la generazione di una spinta lineare prodotta da un sistema simmetrico, riportiamo il riferimento di questo studio sottolineando che però, al momento non è stato possibile replicare o confermare i risultati.

si possono trovare maggiori informazioni qui :

http://depalma.pair.com/GenerationOfUnidirectionalForce.html

depalma

IL GENERATORE DI L J HENDERSHOT

Un’altra  generatore molto interessante che sembra ricavare della free energy dalla sua struttura simmetrica,  è stato costruito all’inizio del secolo scorso da L. J Hendershot.

Possiamo vedere un esempio in questo video :

Da alcuni articoli in giornali dell’epoca si traggono le seguenti informazioni:

Hendershot ha fatto il suo primo motore senza  carburante per fare funzionare l’areoplano giocattolo di suo figlio

L’invenzione del motore senza carburante  è stata testata a Detroit, ed è il risultato di un sogno dell’inventore Lester Jennigns Hershot.

Il  primo modello in miniatura del generatore  è stato costruito  con  parte di radio usate che vennero fornite all’inventore da suo zio. Alcuni anni prima la visione di una macchina che avrebbe operato sulla base della “corrente della terra” è arrivata a Hendershot in sogno secondo quanto raccontato dalla moglie.

Con questo sistema Hendershot ha fatto funzionare il primo modello di aereo giocattolo.

Quando è stato costruito il primo modello di motore Hendershot ha costruito un piccolo aeroplano giocattolo e ci  ha  piazzato  dentro la macchina.  La macchina non era collegata ad alcuna corrente elettrica ma funzionava utilizzando le “correnti della terra”.

L’idea di Hendrshot  era che le correnti della terra che creano l’aurora boreale nel cielo possasno essere intercettate dall’uomo per produrre energia per far funzionare il motore.

Il motore senza carburante lavorava in un certo modo sul principio della bussola, e il modello originale funzionava solo quando veniva puntato da nord a sud cosi come la bussola, ma non si muoveva quando puntava verso est o ovest.

bussola

Il giovane Hendershot ha lavorato quasi due anni per superare questo difetto, e finalmente è riuscito ad avere un motore che funzionava perfettamente.   All’inizio il generatore è stato portato al campo di Bettis per essere provato su degli aerei ed essere  migliorato. Dopo qualche tempo alcuni investitori  si  sono interessati  all’invenzione e il motore è stato presentato ad un esibizione a Detroit e  fu stabilito che l’ispezione del motore venisse fatta  dal colonnello Lindberg nell’interesse degli investitori che volevano acquistare l’invenzione.

In effetti il “motore senza carburante” di Hershot non è veramente un motore ma un generatore. Il primo modello consisteva di  un anello  magnetico  più piccolo di tre pollici di diametro. Attorno al magnete  c’erano degli  avvolgimenti  che solo Hendershot sapeva come fare, e poi c’era un altro gruppo di avvolgimenti che   passavano attraverso il centro dell’anello.

Il secondo modello era costruito attorno ad un anello magnetico, e il cui  diametro esterno è di  sette  pollici e l’interno di sei.

permanent

Secondo Hendershot in questo generatore lo spostamento del campo da est a ovest provoca un movimento rotatorio che è dovuto al segreto dell’avvolgimento dei magneti.  Secondo l’inventore con questa tecnologia bastavano  4 once per avere un cavallo vapore.

Prima di costruire il generatore  Handershot aveva   cominciato a lavorare  su una  bussola  ad induzione  per l’industria aeronautica. Perché questo tipo di bussola indica il vero nord ed è affidabile, mentre le bussole convenzionali puntano al nord magnetico, e varia dal vero nord di estensioni  differenti in ogni punto della superficie della terra.

Egli aveva riscontrato che con un nucleo pre-magnetizzato poteva  creare un campo magnetico che avrebbe indicato il vero nord e cercava un modo di utilizzare questa cosa in un nuovo tipo di bussola.  Continuando con i suoi esperimenti si rese conto che tagliano la stessa linea di forza magnetica nord e sud trovava un indicatore del vero nord, e tagliando il campo magnetico est ed ovest poteva sviluppare un movimento rotatorio. A quel punto aveva un motore costruito su questo principio che rotava a velocità costante, una velocità che veniva   predeterminata in fase di costruzione. Quindi il motore poteva essere costruito per qualsiasi velocità desiderata.  Dato che si trattava di un motore con un’affidabile velocità costante  era molto adatto all’industria aeronautica.

Il segreto dell’invenzione di Hendershot secondo il suo amico Peat Barr  è il metodo di avvolgere il  magnete nel motore così che questo ruoti nella direzione opposta alla rotazione terrestre. In questa tecnologia non c’è calore perché le forze magnetiche sono fredde i l motore si ferma solo rompendo il campo magnetico negli avvolgimenti.  Il magnete nel motore  probabilmente dovrebbe essere ricaricato dopo 2000 ore di operativitià.

schematico

La storia di Hendershot  ha incrociato la strada di un’altro inventore dell’epoca: Nikola Tesla, e a tal proposito suggerisco la letture di questo interessante articolo:  http://www.nikolatesla.it/perche-ancora-non-abbiamo-la-free-energy 

Da un’intervista del figlio che racconta il lavoro fatto da L.J. Hendershot su dei generatori magnetici azionati dal campo magnetico terrestre. La sua invenzione fu chiamata dai giornali “motore”, ma si trattava invece di un generatore che era alimentato dal campo magnetico terrestre. I suoi ultimi modelli facevano abbastanza energia da fare andare simultaneamente una lampada a 120 volt e una radio.

hendershot

In seguito l’ho visto far andare una televisione e una macchina da cucire per ore . Era il 1927- 28 quando mio padre inizio a pensare seriamente a un generatore senza carburante. Aveva cominciato a volare e realizzò presto che lo sviluppo dell’ aviazione sarebbe stato migliorato dalla creazione di una bussola assolutamente affidabile e vera, e i suoi primi sforzi furono di produrre questo strumento.

Egli teorizzò che la bussola magnetica non puntasse a vero nord e variasse dal vero nord di una diversa quantità a qualsiasi punto della superficie terrestre . Inoltre le bussole induttive dovevano essere calibrate prima di ogni volo e a quel tempo non era sempre realizzabile. Egli affermò che con un nucleo pre-magnetizzato si poteva creare un campo magnetico che indicava il vero nord, ma non sapeva bene come utilizzare la bussola che aveva deciso di sviluppare.

Continuando i suoi esperimenti aveva scoperto che tagliando la stessa linea di forza magnetica nord e  sud, aveva un indicatore del vero nord e che tagliando il campo magnetico est e ovest, sviluppava un movimento rotatorio . Con queste idee in mente, cambiò i suoi piani e iniziò a lavorare su un motore che utilizzava l’energia magnetica. Egli ne costruì uno che ruotava a velocità costante, una velocità predeterminata quando il motore era costruito. Poteva essere costruito per funzionare ad una velocità desiderata disse, e sentiva che un motore affidabile e di velocità costante era una delle più grandi esigenze dell’aviazione a quel tempo .

Quello che lui costruì sviluppava 1800 giri al minuto. Negli anni seguenti realizzò che l’idea di un motore magnetico non era pratico come invece un generatore alimentato magneticamente, così i suoi ultimi lavori erano diretti verso la produzione di un generatore. (ndr a questo proposito sembra che un certo aiuto alla comprensione di come fare funzionare questa tecnologia gli arrivò grazie alla discussione avuta con Tesla durante un casuale incontro ad un convegno di inventori).

Per evitare confusione deve essere chiarito che i suoi primi esperimenti erano diretti alla costruzione di  un motore alimentato magneticamente ma che infine si orientò al generatore. Il primo esperimento significativo sulla versione a motore fu tenuto a Detroit al campo Selfridge sotto la direzione del Maggiore Thomas Lanphier comandante del campo e leader del Primo Battaglione Pursuit.  Il dispositivo mostrato a Selfridge era un piccolo modello di quello che lui pensava potesse essere sviluppato in un motore per aereo (alimentato dal campo magnetico terrestre).

Nei giornali si parlò delle impressioni che ne ebbero le più alte cariche dell’aeronautica quel giorno e di cosa videro . Uno di questi rapporti fu accreditato a William B Stout presidente della Stout Air service inc e disegnatore di tutti i tipi di aerei di metallo usati dalla Ford motor company. Stout’s disse “ la dimostrazione fu molto impressionante. Fui veramente stupefatto. Mi piacerebbe molto vedere un modello piu’ grande disegnato per sviluppare abbastanza energia per alzare un aereoplano”. Il maggiore Lanphier commentò il rapporto dopo la dimostrazione e disse “l’intera cosa è cosi misteriosa e assurda che sembrerebbe essere un falso” “io ero estremamente scettico quando ho visto il primo modello” continuò, “ma ho aiutato a costruire il secondo e sono stato testimone della carica del magnete.

Sono sicuro che non c’era un trucco. Mio padre ha prima mostrato ai vertici militari come lavorava il suo modello, quindi ha supervisionato la costruzione di un ulteriore modello da parte dei tecnici militari e anche questo funzionava perfettamente. Il maggiore Lanphier disse che l’elettricista a cui aveva mostrato il motore “ rideva del modo in cui noi avevamo collegato i fili e disse che non avrebbe funzionato. Ma funzionò” Fu l’esperimento al campo Selfride che portò l’attenzione della stampa nazionale e fece nascere una serie di storie. Storie con titolo di prima pagina nei giornali come il Detroit….. e molti altri. La maggior parte di queste si riferiva allo strumento dimostrato a Selfridge come ad un motore miracoloso e c’erano fotografie del Maggiore Lanphier e con Lindbergh mio padre e il motore. Qualsiasi cosa che in quel tempo veniva collegata a Lindeberg arrivava la prima pagina, sia che lui avesse un interesse diretto o solo che fosse lì in quel momento. I test di Selfrideg mostravano soddisfare Lanphier e i suoi associati, comunque e durante il periodo in cui lui fu li, il modello che i meccanici costruirono ottenne fino a 1800 giri al minuto e loro annunciarono che le sue prestazioni erano interamente soddisfacenti. Si stimava che questi motori avrebbero funzionato per 2/3000 ore prima che il magnete centrale dovesse essere ricaricato. Un uomo chiamato Dr. Hochstetter del laboratorio di ricerca Hochstetter di Pittsburgh organizzò frettolosamente una nuova conferenza e mostrò i modelle di quelli che lui diceva essere il motore Hendershot. Li mostro e questi non funzionarono così dichiarò che Hendeshot era un falso e che i motori lavoravano solo perché c’era una piccola batteria incassata.

lindberg

Dopo che lui mostro i suoi modelli del motore Dr Hochstetter annunciò che questi non avrebbero generato abbastanza elettricità per accendere una luce di 1 volt  Quando un giornalista gli chiese perché era così interessato a discreditare Hendershot egli replicò solamente che doveva dimostrare la frode che voleva distruggere la fede millenaria nelle scienze e lui affermo che il suo solo motivo era di difendere la pura scienza.  Quando chiesero a Hendershot della cosa lui sorrise e disse ai giornalisti “Il Dr Hoschstetter ha ragione da un certo punto di vista. Io avevo nascosto batterie in un modello o due perché non avevo fiducia nei miei visitatori e anche io avevo prove che stavano manomettendo il mio lavoro. Così ho messo un paio di batterie una volta per depistare gli intrusi sul lavoro che stavo facendo.

Il Dr Hoschstetter e i suoi associati avevano affermato che mio padre aveva firmato un contratto e ricevuto 25.000 dollari per sviluppare il motore ma dopo un breve periodo di eccitamento tutto fu abbandonato. Non molto tempo dopo la dimostrazione del motore, Dr Hoschstetter mori in cause strane. Si trovò vittima di un incidente ferroviario e fu il solo passeggero a perdere la vita. Cosi velocemente come era iniziata la pubblicità del motore di Hedershot si fermò presto. L’ultima novità fu quando mio padre fu ricoverato . Fu ricoverato per una scossa di 220 volt. Stava dimostrando il motore in un ufficio brevetti e lo shock paralizzò le sue corde vocali ed ebbe bisogno di parecchie settimane per riprendersi completamente. Qualcosa avvenne durante quel periodo che poteva spiegare le azione del Dr Hochstetter e i suoi associati.

Mio padre disse che finché era in ospedale fu approcciato da una grande corporazione per fermare la sua attività relativamente al motore o generatore. Fino a quando morì non volle rivelare chi fosse quella società , disse solo che se lui avesse avuto successo con il suo generatore, questa avrebbe creato seri problemi alla sua industria multimilionaria. Egli accettò la somma di 25000 usd a condizione di non costruire unità per venti anni. E questo fu quando usci di scena. Ho pensato agli strani eventi collegati con il generatore e penso che sia possibile che la grande azienda abbia provato a fermare le attività tramite il Dr Hoschstetter. Quando questo falli loro approcciarono mio padre personalmente . E’ interessante notare che una delle accuse del dottore fu che avesse pagato 25000 dollari per sfruttare il suo lavoro. Non è strano che sia la stessa cifra pagata per fermare le sue attività e che fu quotata prima che gli fosse stata fatta l’offerta? Mio padre ammise che lui e la sua famiglia vivevano nella costante paura in quanto fummo contattati spesso da eccentrici che avevano scoperto la sua creazione e lo ricercavano. Alcuni di questi si sospettava fossero rappresentanti di gruppi sovversivi o poteri stranieri. In seguito si interesso ai fenomeni di vortici eterici. Egli spiegò che secondo i suoi studi il campo magnetico della terra e le azioni vulcaniche sono in relazione. Egli aveva passato due anni e mezzo in Giappone lavorando con scienziati vulcanici giapponesi su questo tema. Menzionava un lavoro che avevano fatto e puntualizzava che lo slittamento tettonico causato dal vulcano era dovuto alla rotazione del campo elettromagnetico del vulcano ad alte velocità. Questo spinse mio padre a scrivere un completo trattato nei suoi ritrovamenti .

Riferendosi a un particolarmente forte terremoto che era avvenuto a Los Angeles qualche mese prima. Lo scrittore ha avvistato mio padre di non operare con il suo generatore nell’area vicina alla faglia di Sant’andrea. Disse “Postresti non crederci ma tu potresti causare un aumento dell’attività sismica, se continui a operare con il tuo generatore in questo distretto. Mi domando se tu non sia direttamente responsabile del recente terremoto vicino a Los Angeles “ Quindi promise che lui e i suoi associati avrebbero tenuto per loro la possibilità di un coinvolgimento nel terremoto. Per chi fosse interessato nell’analizzare come lavorava il generatore , secondo le sue teorie :

il campo magnetico che circonda la terra è simile al campo magnetico in un generatore costruito dall’uomo. Il rotore di un generatore gira su se stesso grazie a una energia, tagliando le linee di forza magnetica si crea energia elettrica . La terra gira su se stessa mossa da un campo magnetico. Siamo tutti d’accordo su questo ma si dice che non ci sia alcuna energia che ne deriva. Diciamo di avere un meccanismo che raccoglie , polarizza e crea collegamenti positivi e negativi con questa tremenda energia che è sempre presente sulla terra. Prendi una bussola di controllo. Può tenere l’ago ad est o ad ovest e poi quando lo si lascia lui tornerà immediatamente a nord sud. Lo stesso potere quando viene tagliato da un apparato adeguato, dato che la terra gira dentro a questo magnetismo produrrà energia, il cui ammontare non è calcolato in questo momento. Fino a che la terra ruota attorno al sole creerà energia elettrica che alcuni scienziati diranno non esistere. Mentre scaviamo dentro alle montagne a costi esorbitanti per creare la stessa energia.

Questo magnetismo che circonda la terra è nella stessa relazione all’energia elettrica come l’uranio stà  all’energia atomica. Il magnetismo terrestre è sempre presente a qualsiasi altezza e profondità La rottura delle forze del magnetismo. E la loro polarizzazione, attraverso la creazione di una resistenza per l’energia è lo stesso principio come l’energia atomica. Gli scienziati dicono che c’è bisogno di frizione per generare elettricità, io affermo che la terra rotando come fa seguendo le teorie scientifiche crea frizione come un generatore. Il magnetismo sempre presente è il campo o statore. Una unità molto simile composta di filo, un magnete, con alcune bobine espressamente disegnate , condensatori, , unità di collettori e qualche altro pezzo minore, dividerà questa forza. Un altro meccanismo specialmente disegnato polarizza meccanicamente dando una connessione positiva e  negativa a ciascuna resistenza e il risultato è la generazione di elettricità. Ecco che avete una teoria di come creare elettricità dal campo di forza magnetico della terra come descritto da un uomo con solo la scuola superiore .

maggiori informazioni in questo link :

http://www.hyiq.org/Research/Details?Name=Lester%20J.%20Hendershot 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: