IL REATTORE STATICO DI ARMAN

reattorearman

New Workshop 50 Keshe introduce questo nuovo dispositivo per la produzione di energia sia DC che AC . Il reattore statico si basa sulla capacità che ha il rame ricoperto di  nanostruttura sottoposto ad una leggera corrente elettrica di produrre GANS con continuità.  Si tratta di un tubo contenitore di rame  la cui parte interna è ricoperta da nano struttura  (ma non nella parte esterna).

Al centro del cilindro viene fatto  passare un filo di rame anch’esso nano-ricoperto,  e attorno al  filo  si pone un  avvolgimento di rame nano-ricoperto al quale viene  dato un leggerissimo impulso elettrico.  All’interno  del cilindro viene messa  dell’acqua in ambiente salino e la struttura è chiusa e in pressione.

reattorearman2

Il filo centrale alle sue due estremità  è senza nano copertura per poter essere collegato ad un normale filo con AC

Nella struttura c’è un flusso di corrente ma a zero Volt. Questo sistema si basa sull’aumento   del campo magnetico dei nano strati che ricoprono il rame .

lo scopo  è quello di creare  all’interno del cilindro di rame una pressione sfruttabile per ricavare energia. Questo avviene creando  il giusto  ambiente che inneschi una produzione di GANS che sarà continua a causa  della presenza di ambiente salino, nanostrutture di copertura del rame e al leggero flusso di   corrente dell’avvolgimento .    Il sistema è progettato  per prelevare  l’energia dalla pressione  che si riverserà nel filo interno.

reattorearman3

video 1.15.00

Bisogna capire che lo scopo è quello di aumentare il rilascio di strutture atomiche da parte della materia..

Con la placcatura si prendono delle strutture atomiche da una parte e le si depositano da un’altra parte. Per farlo si usa corrente ad alto voltaggio.  Nella placcatura si usa acido.

Nella condizione di produzione a livello nano per fare la copertura  l’ambiente è diverso quando si cambia  l’ambiente e si ha una situazione a base salina si va  su un livello di bisogno di basso voltaggio, questa è la differenza.

In questa condizione una volta che l’atomo è separato dalla struttura come per esempio dalla piastra di  rame, a causa della presenza del sodio, non viene  attratto dalle altre piastra  perché è caricato magneticamente.

Così  è separato dalla superficie  della materia ma non può divenire una struttura atomica che risulti parte o che sia attratta o che si unisca all’altra piastra.

E’ la condizione che è importante, nella placcatura si usa acido e alto voltaggio.

Nel corpo umano i nano materiali sono creati con micro ampere in condizione salina.

Si aggiungono tipi di sale differente. In particolare in questo caso Armen ha aggiunto piccole quantità di sale nei tubi prima di avere gans di ossido di rame. Così ha stabilito le condizioni che  l’intera struttura non si basa  nello staccare ma nel creare qualche cosa su cui agganciarsi. Con una corrente molto bassa e un ambiente salino, con la presenza dei gans di ossido di rame,  si crea ’ambiente   così che le strutture atomiche si stacchino dalla piastra (non ne facciano più parte), ma siano abbastanza forti da restare attaccate (che restino depositate sulla piastra) e così diventino nano. Così  con la presenza degli altri materiali Gans come l’ossido di rame,  e il sale  l’ambiente continua a mantenere una condizione di  staccamento  e che con altre condizioni nel tubo fa si che il nano si  separai  come  plasma e diventi GANS . Questo è il motivo per cui li chiamiamo GANS Gas in stato nano.

Quando si crea una piastra di un elemento e lo si collega con un’altra con materiale con degli elettrodi e si da corrente  si crea una separazione immediata senza transizione  attraverso il vapore.

In un processo gans in condizione salina nessuna materia passa attraverso la rimozione  della struttura atomica , ma passa attraverso un struttura di  gas in condizione  semi atomica.   Si crea un vapore un gas dell’elemento immediatamente sulla superficie

La ragione per cui usiamo rame e rame, e non usiamo fili di alluminio o di zinco e per avere una particolare condizione.

Se torniamo alle prove che si facevano con le lastre di zinco e di rame si creava un ambiente per il CO2.

Questi circuiti diventano una specie di magnete per assorbire dall’ambiente degli elementi . una volta impostati continuano sempre con lo stesso imprinting. E’ quindi importante stabilire  da subito il tipo di configurazione di attrazione in quanto questo non sarà poi modificabile. Se quindi si vuole usare per ripulire l’ambiente da  un tipo di elemento si può costruire un tipo di sistema che attrae e ripulisce quell’elemento.

Quindi si può usare un sistema di questo genere anche per pulire l’acqua da metalli o da inquinamento.

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: